DAPL06 – Fashion design

DAPL06 – Fashion design
DAPL06 – Fashion design
DAPL06 – Fashion design
DAPL06 – Fashion design
DAPL06 – Fashion design
DAPL06 – Fashion design
DAPL06 – Fashion design
DAPL06 – Fashion design
DAPL06 – Fashion design
DAPL06 – Fashion design
DAPL06 – Fashion design
DAPL06 – Fashion design
Freccia destra
Freccia sinistra
Freccia destra
Freccia sinistra

Profilo del corso

Il nuovo CdS in Fashion design (DAPL06 – Scuola di Progettazione artistica per l’impresa) è un corso triennale di nuova attivazione finalizzato alla formazione di competenze artistiche e professionalità qualificate che potranno accedere
alle diverse professioni della filiera tessile, di moda e del costume per lo spettacolo con un alto grado di competenze teorico-pratiche, tanto nel settore pubblico quanto nel privato.
Esso potrà andare rivolto alle aziende della filiera tessile e di moda, agli enti ed alle istituzioni teatrali, cinematografiche e televisive, dalla piccola e media impresa fino alla grande industria. Il percorso formativo prevede anche esperienze professionalizzanti, quali attività di laboratori, stage e tirocini.

Obiettivi formativi

Il corso di studi per il conseguimento del Diploma Accademico di Primo Livello in Fashion design ha l’obiettivo di assicurare un’adeguata conoscenza teorico-pratica della storia, dei metodi progettuali, degli stili e delle tecniche artistiche – tradizionali e della contemporaneità – nonché l’acquisizione di specifiche competenze disciplinari e professionali nell’ambito della moda e del costume per lo spettacolo.
Tale connubio viene ritenuto inscindibile in considerazione dell’altissimo grado di contiguità storica che i due settori ideativi e produttivi hanno sempre avuto e che si è sempre più affinata nel corso del Novecento; tanto che oggi entrambi i settori – della moda e del costume – possono essere considerati parte organica, talvolta osmotica, della più ampia Storia dell’Arte Contemporanea.
Il corso di Primo Livello in Fashion design raccoglie questo stimolo ed intende formare l’allievo alle professioni del Fashion designer, ovvero del Costume designer in ossequio a quella maniera dialogica, affinché esso maturi la più coerente visione della società dello spettacolo entro cui sarà chiamato ad operare.

Prospettive occupazionali

I diplomati del corso potranno accedere alle diverse professioni della filiera tessile, di moda e del costume per lo spettacolo con un alto grado di competenze teorico-pratiche, tanto nel settore pubblico quanto nel privato, ma, soprattutto, in aperta competizione con i colleghi laureati della Comunità europea, visto l’alto livello di professionalità, flessibilità e adattabilità del proprio curriculum.
Esso potrà andare rivolto alle aziende della filiera tessile e di moda, agli enti ed alle istituzioni teatrali, cinematografiche e televisive, dalla piccola e media impresa fino alla grande industria.

Discipline

1° anno

---

Crediti

Base
Caratterizzanti
Affini o integrative

2° anno

---

Crediti

Base
Caratterizzanti
Affini o integrative

3° anno

---

Crediti

Base
Caratterizzanti
Affini o integrative
  • Riga della tabella
  • Inglese [Mod. E]

    ABLIN 71

    4 Crediti

    30 Ore

  • Discipline a scelta dello studente

    10 o più crediti

  • Elaborato di sintesi finale

    8 crediti