Carmelo Bongiorno

Profilo biografico

(Catania, 1960) è un artista, fotografo professionista e docente di fotografia che sin dagli anni ’80 si è posto tra gli autori emergenti della sua generazione. Oggi può contare su oltre 30 anni di ricerche fotografiche, mostre, volumi, pubblicazioni, riconoscimenti, professione e insegnamento della Fotografia sia presso le Accademie di Belle Arti che tramite i suoi workshop.

Nel 1989 vince il prestigioso European Award for Photography ed espone in Francia alle Rencontres Internationales di Arles. Ha pubblicato vari volumi e, con testi dell’amico Franco Battiato, otto monografie (Luoghi Privati, L’isola intima, Bagliori, C. Bongiorno Photographies, Note di luce, Carmelo Bongiorno 1985-2010, Voci, Tagli) ottenendo vari riconoscimenti.
Ha realizzato oltre 80 mostre nei luoghi espositivi più prestigiosi e le sue immagini sono conservate presso importanti collezioni. È docente all’Accademia di Belle Arti di Palermo e Catania e ha tenuto vari workshop.
Tra le sue mostre la personale al Mois de la Photo à Paris, Teatro della visione con Wim Wenders e Ugo Mulas al Piccolo di Milano, Les routes du lait alla Bibliothèque Nationale à Paris, I Maestri della Fotografia al Guggenheim di Venezia, l’antologica Carmelo Bongiorno 1985-2010 a Brescia, La Nuova Scuola di Fotografia Siciliana alla Galleria delle Stelline di Milano, Terres des îles con S. Salgado e W. Kein alla Polka Galerie di Parigi e Tagli al Centro Internazionale di Fotografia. Negli ultimi anni ha lavorato a temi sociali e nuove sperimentazioni contemporanee.