Tecniche pittoriche

Freccia destra
Freccia sinistra

Syllabus

—Obiettivi formativi

Il corso è finalizzato alla studio della materia costitutiva di manufatti pittorici e di come si è evoluta nelle diverse epoche, procedendo con l’analisi dei vari tipi di supporti, leganti, pigmenti, coloranti e vernici protettive.
L’attività didattica prevede lezioni teoriche-pratiche con l’obbiettivo di fornire agli studenti un supporto tecnico, offrendo una panoramica storica delle tecniche artistiche e dei relativi procedimenti esecutivi. 
Seguiranno esercitazioni pratiche in laboratorio per la realizzazione di elaborati con finalità di dare agli studenti la possibilità di confrontarsi con la pittura dei grandi maestri e con le tematiche legate all’utilizzo delle varie tecniche, da quelle tradizionali a quelle più contemporanee e personali.

—Modalità di svolgimento

Teorica con la presentazione degli argomenti e pratica con attività laboratoriale.

—Modalità esame

L’esame consiste in un colloquio sugli argomenti trattati durante le lezioni e nella presentazione degli elaborati realizzati in laboratorio.

—Prerequisiti richiesti

Nessuno

—Frequenza delle lezioni

La frequenza è obbligatoria non inferiore all’80 per cento della totalità delle attività formative, con esclusione dello studio individuale. Per un massimo di 25 ore (5 lezioni).

—Contenuti del corso

  1. Supporti
  2. Preparazione
  3. Pellicola pittorica
  4. Pigmenti e coloranti
  5. Leganti proteici di origine animale
  6. Leganti organici di origine vegetale
  7. Leganti sintetici nell’arte contemporanea
  8. Solventi
  9. Materiali e tecniche della miniatura
  1. Pastello
  2. Acquerello
  3. Tecniche di doratura
  4. Resine naturali
  5. Evoluzione delle vernici nella storia delle tecniche artistiche
  6. L’influenza della vernice sull’aspetto dei dipinti
  7. Le resine sintetiche usate nella verniciatura dei dipinti
  8. Esercitazioni pratiche in laboratorio per la realizzazione di copie di dipinti di diverse epoche.

—Testi di riferimento

  • Sergio Paolo Diodato, I colori di una volta – Autopubblicato;
  • Corrado Rosati, Tecniche pittoriche e restauro dei dipinti – Edizioni scientifiche A.Cremonese;
  • Simona Rinaldi, Storia tecnica dell’arte – Carocci editore;
  • Corrado Maltese, Le tecniche artistiche – Mursia
  • Cristina Giannini e Roberta Roani, Dizionario del Restauro – Cardini Editore;
  • N. Bevilacqua, L. Borgioli, I. Adrover Gracia, I pigmenti nell’arte dalla preistoria alla rivoluzione industriale – Collana i Talenti, il prato;
  • Roberto Bestetti, La verniciatura dei manufatti policromi: dalle vernici tradizionali alle resine a basso peso molecolare – Collana i Talenti, il prato;
  • Leonardo Borgioli, I leganti nell’arte contemporanea – Nardini editore;
  • Giovanna Scicolone, Il restauro dell’arte contemporanea – Nardini editore;
  • Mauro Matteini, Arcangelo Moles, La chimica nel restauro – Nardini editore;
  • Salvatore Vacanti, Il piccolo trattato di tecnica pittorica di Giorgio de Chirico – Nardini editore.

— Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA

Gli studenti con disabilità e/o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da docenti e tutor attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata). 
Gli studenti interessati possono chiedere al docente di riferimento, anche attraverso il proprio tutor dove assegnato, un colloquio personale, mediante mail istituzionale, in modo da programmare insieme obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze. 
Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni o comunque non oltre la prima settimana di corso, al fine di attivare eventuali misure a garanzia di pari opportunità sia per le lezioni che per gli esami. Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale cinap@abacatania.it