Fotografia del paesaggio Biennio

_DSC3570
Freccia destra
Freccia sinistra

Syllabus

—Obiettivi formativi

l corso si pone l’obiettivo di offrire agli studenti una adeguata preparazione nei diversi aspetti della fotografia del paesaggio in quanto é indubbiamente uno tra i generi fotografici piu’ articolati e complessi nel suo sviluppo storico e nei suoi epocali cambiamenti che si sono manifestati negli ultimi decenni e sono in corso a livello globale planetario. Si analizzeranno gli aspetti del paesaggio classico e contemporaneo. Attraverso il dialogo sugli autori si indirizzera’ lo studente a sviluppare una propria analisi critica delle immagini fotografiche e lo loro contestualizzazione nella realta’ del’arte contempornea.

—Modalità di svolgimento

Didattica a distanza (DAD)

Secondo semestre: 1a–7a settimana (lunedì, martedì, mercoledì) ore 14.30-17.50

—Modalità esame

L’esame consiste in una parte orale sui testi assegnatidal docente e sugli argomenti che sono stati affrontati durante le lezioni del corso. E di una parte pratica nella produzione e presentazione di un elaborato costituito da una serie di fotografie non meno di 30 immagini di cui n.20 da stampare nel formato di cm.30×45, tecnicamente corrette, realizzate sulla base di un progetto concordato con il docente. Sono indispesabili la revisione del progetto fotografico.
È obbligatorio mostrare le stampe fotografiche del progetto una settimana prima dell’esame.

—Frequenza delle lezioni

La frequenza è obbligatoria non inferiore all’80 per cento della totalità delle attività formative, con esclusione dello studio individuale. Per un massimo di 25 ore (5 lezioni).

—Contenuti del corso

  1. Straight photography del gruppo f64 fondato da Ansel Adams, a cui aderirono Minor Withe, Edward Weston ed altri.
  2. Nuovo paesaggio contemporaneo americano degli anni 70/80 a cui aderirono autori come Robert Adams, Lewis Baltz, William Eggleston, John Gossage e Stephen Shore.
  3. Scuola italiana di fotografia promossa da Luigi Ghirri e del gruppo di fotografi che hanno parteciparono al progetto di “viaggio in Italia” del 1992.
  4. Scuola di fotografia dell’Accademia di Belle Arti di Düsseldorf dei conuigi Bernd e Hilla Becher e dei suoi piu’ noi allievi Elger Esser, Andreas Gursky, Candida Höfer, Thomas Ruff e Thomas Struth.
  5. Edward Burtynsky e la sua trilogia di docufilm sulle grandi emergente planetarie dell’utilizzo delle risorse della terra che stanno portando l’umanita ad una nuova estinzione.
  1. James Balog e il suo progetto sul monitoraggio dei ghiacciai a livello globale.
  2. Massimo Vitali e la tradizione della fotogafia eseguita con il banco ottico.
  3. Antropologia sociale e paesaggio (Snapshot,Cina, India, Russia).
  4. Giacomo costa per il paesaggio virtuale.
  5. Presentazione, visione e analisi delle foto degli studenti.

— Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA

Gli studenti con disabilità e/o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da docenti e tutor attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata). Gli studenti interessati possono chiedere al docente di riferimento, anche attraverso il proprio tutor dove assegnato, un colloquio personale, mediante mail istituzionale, in modo da programmare insieme obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze.
Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni o comunque non oltre la prima settimana di corso, al fine di attivare eventuali misure a garanzia di pari opportunità sia per le lezioni che per gli esami. Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale cinap@abacatania.it