Antropologia delle società complesse

Syllabus

Obiettivi formativi

Il corso sviluppa un percorso atto a far conoscere l’inesauribile varietà di prospettive che l’antropologia culturale ha configurato nel corso del tempo. Assieme allo studio della disciplina, seguendo il doppio binario antropologico teorico-pratico, verranno definite delle proposte epistemologiche che lo studente dovrà problematizzare in diretta relazione con la realtà fenomenica.

Modalità di esame

Al fine di conseguire l’esame lo studente deve concordare un elaborato di varia natura con il docente. L’esame è orale.

—Contenuti del corso

  1. Possibilità e limiti dell’antropologia culturale
  2. Questioni di metodo: episteme, valore simulativo-emulativo
  3. Definizione di umanità
  4. L’approccio delle quattro aree
  5. Paradigmi: prospettive diacroniche e sincroniche
  6. Società e cultura
  7. Diritto naturale e contratto sociale: Hobbes, Locke, Rousseau
  8. Dall’Evoluzionismo al Diffusionismo estremo
  9. Globalizzazione e Globalità 
  1. Due prospettive funzionaliste: Malinoscki, Durkeim
  2. La città ideale
  3. Gli ismi del potere
  4. Gli studi delle reti sociali
  5. Civitas et urbs
  6. La perdita dei valori
  7. La rete virtuale
  8. L’arte come rivelazione dell’essere al mondo

Extra:

  1. Pier Paolo Pasolini: Comizi d’amore, La forma della città, L’arrabbiato
  2. Foucault vs Comski
  3. Blow up: lo spazio fotografico
  4. Dizga Vertov: il Kinoglaz
  5. Arte: Mendieta, Boltanski, Vaccari

Testi di riferimento obbligatori

Alan Barnard, Storia del pensiero antropologico, il Mulino, 2002;

Stefano Puglisi, Dell’essere e dell’apparire, 2016;

Stefano Puglisi, Verso una dimensione ecologica, 2020;

— Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA

Gli studenti con disabilità e/o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da docenti e tutor attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata). 
Gli studenti interessati possono chiedere al docente di riferimento, anche attraverso il proprio tutor dove assegnato, un colloquio personale, mediante mail istituzionale, in modo da programmare insieme obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze. 
Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni o comunque non oltre la prima settimana di corso, al fine di attivare eventuali misure a garanzia di pari opportunità sia per le lezioni che per gli esami. Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale cinap@abacatania.it