Tecniche della scultura

Syllabus

—Obiettivi formativi

Lo studio teorico delle tecniche e dei materiali della scultura, unitamente alla loro sperimentazione pratica, è una condizione indispensabile per determinare il grado di libertà di cui ogni artista deve essere dotato per concepire e concretizzare le proprie idee. La relazione tra idea creativa, tecnica e materiali utilizzati è indissolubile e biunivoca. Un’idea formale produrrà esiti artistici diversi variando le tecniche e i materiali impiegati. Allo stesso modo, una conoscenza approfondita di quest’ultimi influenzerà positivamente il processo di sviluppo di un’idea artistica. La conoscenza di procedimenti e materiali rappresenta in sé uno stimolo creativo. La Storia della Scultura dimostra come la conoscenza sempre più approfondita dei materiali e delle loro potenzialità, la sperimentazione e la scoperta di nuovi materiali e l’evoluzione degli strumenti e delle tecniche di progettazione e di lavorazione abbia modificato nel corso dei secoli il concetto stesso di scultura.

—Modalità di svolgimento

Lezioni teoriche / Applicazioni pratiche / Progetti laboratoriali / Verifiche / Stage
II semestre

—Modalità esame

Verifica orale della conoscenza delle tecniche e dei materiali tradizionali della scultura e presentazione della ricerca condotta dallo studente nell’ambito o fuori dall’ambito specifico della disciplina (max 10 punti). Presentazione dell’elaborato plastico (max 10 punti). Presentazione di un book cartaceo o digitale con breve relazione tecnico-illustrativa corredata da immagini delle varie fasi progettuali ed esecutive degli elaborati plastici finali (max 10 punti).

—Prerequisiti richiesti

Conoscenza e abilità di base nell’utilizzo delle tecniche tradizionali di rappresentazione grafica della realtà. 

—Frequenza delle lezioni

La frequenza è obbligatoria non inferiore all’80 per cento della totalità delle attività formative, con esclusione dello studio individuale. Assenze per un massimo di 20 ore (4 lezioni).

—Contenuti del corso

  1. Presentazione del corso
  2. analisi dei prerequisiti
  3. suddivisione e assegnazione degli argomenti trattati nella prima parte del libro di testo a ciascun allievo
  4. discussione e individuazione di un campo di azione progettuale tra una rosa di possibilità proposte
  1. sviluppo del progetto grafico/plastico e scelta dei materiali e delle tecniche più appropriate
  2. assegnazione di ricerche relative ai protagonisti della Scultura, dalle origini ai nostri giorni, che maggiormente hanno destato la curiosità e l’interesse degli studenti. Analisi dei materiali e delle tecniche utilizzate
  3. verifiche intermedie e finali delle conoscenze teoriche acquisite, dello sviluppo dei progetti e dei risultati delle ricerche condotte
  4. esami finali

—Testi di riferimento obbligatori

Philippe Clérin, Manuale di Scultura, Armando Editore, 2019;

— Testi di consultazione consigliati

Salvatore Rizzuti, Manuale di Tecniche della Scultura, Editore Istituto Poligrafico Europeo;

Francesco Bonami, Mamma voglio fare l’artista, Editore Electa, 2013;

— Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA

Gli studenti con disabilità e/o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da docenti e tutor attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata). 
Gli studenti interessati possono chiedere al docente di riferimento, anche attraverso il proprio tutor dove assegnato, un colloquio personale, mediante mail istituzionale, in modo da programmare insieme obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze. 
Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni o comunque non oltre la prima settimana di corso, al fine di attivare eventuali misure a garanzia di pari opportunità sia per le lezioni che per gli esami. Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale cinap@abacatania.it