Storia dell’arte contemporanea

Syllabus

—Obiettivi formativi

Obiettivo del corso è dare una visione generale dell’arte contemporanea in ambito internazionale, con specifici approfondimenti di ambito nazionale (Italia) e regionale (Sicilia). Attraverso l’analisi delle opere più significative, lette in relazione al contesto storico e alle problematiche culturali dell’epoca, si intende sviluppare un approccio critico in grado di cogliere la complessità della civiltà contemporanea, in cui il canale visivo assume sempre un maggiore peso per la conoscenza e la comunicazione. 

—Modalità di svolgimento

Lezioni frontali interattive e esercitazioni in itinere. Il corso sarà strutturato su due registri, una parte istituzionale organizzata per aree tematiche (il paesaggio, il ritratto, il realismo, la deformazione, l’astrazione) e una parte monografica che vedrà coinvolti attivamente gli studenti nell’approfondimento di alcune figure di interesse nazionale o internazionale, con specifici legami al territorio siciliano. Gli studenti saranno invitati a elaborare un piano di comunicazione e valorizzazione, individuale o di gruppo, dei temi approfonditi. Fino al perdurare dell’emergenza sanitaria il corso sarà tenuto attraverso le modalità della didattica a distanza attraverso la piattaforma Teams  frontali in aula .

II semestre:  1a–6a settimana (lunedì, martedì, mercoledì) ore 10.30-12.10

—Modalità esame

Esame orale. La valutazione riportata nelle esercitazioni in itinere confluirà nella votazione finale. Per accedere all’esame è obbligatoria la revisione del progetto laboratoriale. 

—Prerequisiti richiesti

Buona conoscenza dell’arte contemporanea dalla metà dell’Ottocento al secondo dopoguerra.

—Frequenza delle lezioni

La frequenza è obbligatoria, non inferiore all’80% della totalità della didattica frontale come previsto da palinsesto, con esclusione dello studio individuale come da Art.10 del DPR n. 212 del 8 luglio 2005. 

—Contenuti del corso

  1. Il paesaggio
  2. Il ritratto.
  3. Il realismo.
  4. La deformazione.
  5. L’astrazione.

—Testi di riferimento obbligatori

Aa.Vv, I Colori Del Tempo, a cura di Enrico Crispolti, Vol. 2, Gruppo San Paolo Imi, 2000 (reperibile usato on line);

Claudio Zambianchi: Dall’Espressionismo astratto alla Pop Art, Carocci, 2011, pp. 55-116 (solo il 2° capitolo , Titolo, Casa editrice, anno;

—Altro materiale didattico

Altro materiale didattico sarà caricato sulla piattaforma teams durante il corso , Titolo, Casa editrice, anno.

—Testi di riferimento consigliati

Galleria d’Arte Moderna di Palermo, Catalogo delle opere, a cura di F. Mazzocca, G. Barbera, A. Purpura, Silvana Editoriale, 2007;

— Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA

Gli studenti con disabilità e/o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da docenti e tutor attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata). 
Gli studenti interessati possono chiedere al docente di riferimento, anche attraverso il proprio tutor dove assegnato, un colloquio personale, mediante mail istituzionale, in modo da programmare insieme obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze. 
Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni o comunque non oltre la prima settimana di corso, al fine di attivare eventuali misure a garanzia di pari opportunità sia per le lezioni che per gli esami. Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale cinap@abacatania.it