Storia dell’arte contemporanea 2

Syllabus

—Obiettivi formativi

L’arte contemporanea si fonda su una pluralità di significati, sulla mistificazione dell’oggetto, sull’ambiguità della materia. Per poter penetrare a fondo in ciò che dalla II Guerra Mondiale in poi, ha riscritto la storia dell’arte, pr penetrare attraverso quel “Mistero delle cose” (per citare il testo di Recalcati) non basterà riferirsi solamente ad una semplice denominazione di stili (Informale, Pop, ecc.) ma partire dall’opera stessa e riscriverla utilizzando come griglia l’immaginario lacaniano. Attraverso le parole di Recalcati ci addentreremo nel mondo dell’arte contemporanea e ne analizzeremo i concetti (il mistero appunto).

—Modalità di svolgimento

Lezioni frontali in aula.
I semestre:  1a–8a settimana (giovedì, venerdì e sabato) ore 08.15-13.15

—Modalità esame

Esame orale sui testi forniti a lezione e quello obbligatorio

—Prerequisiti richiesti

Buona conoscenza della storia dell’arte.

—Frequenza delle lezioni

La frequenza è obbligatoria non inferiore all’80 per cento della totalità delle attività formative, con esclusione dello studio individuale. Per un massimo di 25 ore (5 lezioni).

—Testi di riferimento obbligatori

Massimo Recalcati, Il Mistero delle cose, Feltrinelli, 2016;

— Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA

Gli studenti con disabilità e/o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da docenti e tutor attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata). 
Gli studenti interessati possono chiedere al docente di riferimento, anche attraverso il proprio tutor dove assegnato, un colloquio personale, mediante mail istituzionale, in modo da programmare insieme obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze. 
Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni o comunque non oltre la prima settimana di corso, al fine di attivare eventuali misure a garanzia di pari opportunità sia per le lezioni che per gli esami. Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale cinap@abacatania.it