Storia dell’arte contemporanea 1 A-L

Syllabus

—Obiettivi formativi

Da Giorgio De Chirico agli anni Duemila: un percorso tra temi, immaginari, opere e documenti “indiretti”.

Conoscenza approfondita dei maggiori artisti e movimenti del XX secolo e della contemporaneità, acquisizione di una buona proprietà di linguaggio specifica e di una consuetudine nei confronti della scrittura critica; consapevolezza rispetto ai grandi temi e alle grandi mostre che hanno caratterizzato la Storia dell’arte contemporanea e ai suoi metodi di studio. Le lezioni saranno impostate nell’orbita di una dialettica aperta al confronto costante con gli studenti e le loro esigenze in termini di apprendimento e specifiche passioni storico-artistiche.

Nel corso delle lezioni ospiteremo studiosi, artisti e altri protagonisti del mondo dell’arte contemporanea, per approfondire anche il grande tema delle “professioni” dell’arte, che ci racconteranno progetti in Progress ed esperienze dirette di lavoro sul campo.

Attraverso la lettura di alcuni contributi critici e la visione di interviste, documentari e altri materiali d’archivio, sarà possibile inoltre approfondire specifiche storie.

—Modalità di svolgimento

Lezioni sulla piattaforma Microsoft Teams secondo il calendario ufficiale dell’Accademia.

—Modalità esame

Prova finale orale associata a una prova scritta (stesura di brevi contributi testuali dedicati a singoli artisti e/o specifici argomenti)

—Prerequisiti richiesti

Conoscenza delle Avanguardie storiche e del percorso culturale e artistico dei protagonisti dell’arte italiana e internazionale attivi tra la fine dell’Otto e l’avvio del Novecento.

—Frequenza delle lezioni

La frequenza è obbligatoria non inferiore all’80 per cento della totalità delle attività formative, con esclusione dello studio individuale. Per un massimo di 25 ore (5 lezioni).

—Contenuti del corso

  1. Giorgio De Chirico: dalla Metafisica alle esperienze mature del “Pictor Optimus”.
  2. Il recupero della rappresentazione oggettiva: il Ritorno all’ordine. Esperienze europee e italiane.
  3. Il Novecento di Margherita Sarfatti.
  4. Singole individualità: Felice Casorati, Balthus, Virgilio Guidi.
  5. André Breton e il Surrealismo. Linee programmatiche e protagonisti.
  6. Arte e regimi totalitari. Protagonisti e tendenze, tra figurazione e sperimentazione.
  7. Guernica di Pablo Picasso.
  8. Neorealismo, con un focus su Renato Guttuso e le esperienze italiane
  9. Le esperienze informali. Tendenze e protagonisti tra America ed Europa.
  10. Fronte nuovo delle arti.
  11. Forma Uno
  12. Piero Manzoni
  1. New Dada
  2. Nouveau Realisme in Francia e Italia
  3. Pop Art tra America e Italia
  4. Fluxus
  5. Performance art
  6. Focus: Joseph Beuys
  7. Video Arte
  8. Land Art
  9. Arte Povera
  10. Arte concettuale
  11. Transavanguardia
  12. Gli anni Novanta
  13. Gli anni Duemila
  14. Professioni dell’arte contemporanea

—Testi di riferimento obbligatori

Un manuale di Storia dell’arte contemporanea adeguato e completo (a scelta; da concordare preferibilmente con il docente in aula Teams o via mail);

Letture di saggi e articoli consigliati dal docente nel corso delle lezioni (che il docente fornirà in aula Teams);

Enrico Crispolti, Come studiare l’arte contemporanea, Donzelli, Roma 2010;

— Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA

Gli studenti con disabilità e/o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da docenti e tutor attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata). 
Gli studenti interessati possono chiedere al docente di riferimento, anche attraverso il proprio tutor dove assegnato, un colloquio personale, mediante mail istituzionale, in modo da programmare insieme obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze. 
Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni o comunque non oltre la prima settimana di corso, al fine di attivare eventuali misure a garanzia di pari opportunità sia per le lezioni che per gli esami. Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale cinap@abacatania.it