Fotografia 3

Syllabus

—Obiettivi formativi

Il corso mira a fornire un’adeguata preparazione su aspetti tecnici del linguaggio, della composizione e della semiotica in fotografia, ma anche fornire le adeguate chiavi di lettura per continue riflessioni di carattere estetico-filosofico sui processi legati al’atto fotografico e al ruolo del fotografo nella società contemporanea.

—Modalità di svolgimento

Didattica a distanza (DAD)
I semestre: 9a–16a settimana (lunedì, martedì, mercoledì) ore 8.30-11.50

—Modalità esame

Esame orale sui testi assegnati dal docente e sugli argomenti trattati durante le lezioni.  Presentazione del proprio progetto d’esame, concordato con il docente.
È obbligatoria la revisione del progetto fotografico, non sono ammessi all’esame gli studenti che non abbiano effettuato le necessarie revisioni.

—Prerequisiti richiesti

Conoscenza della storia dell’Arte e storia dei linguaggi fotografici. Conoscenza della tecnica fotografica.

—Frequenza delle lezioni

La frequenza è obbligatoria non inferiore all’80 per cento della totalità delle attività formative, con esclusione dello studio individuale. Per un massimo di 25 ore (5 lezioni).

—Contenuti del corso

  1. Avanguardie storiche: tutti figli di Duchamp
  2. Lo Spazio
  3. Il Tempo
  4. Il movimento
  5. Sintesi
  6. Identità
  7. Prospettive
  1. La narrazione in fotografia
  2. Analisi dei processi creativi: il territorio della Fotografia
  3. Sine die piattaforma pandemica e post pandemica
  4. Il linguaggio di Instagram: compressione e espansione dell’immagine
  5. I territori della Fotografia contemporanea righe se necessario
  6. Progetto fotografico concordato
  7. Presentazione multimediale e collocazione del progetto nel mondo delle immagini.

—Testi di riferimento obbligatori

Walter Guadagnini, Fotografia, Zanichelli, 2000;

Claudio Marra, Le idee della Fotografia, Bruno Mondadori, 2001;

—Testi di riferimento consigliati

Riccardo Falcinelli, Figure – come funzionano le immagini dal rinascimento a Instagram, Einaudi, 2020;

— Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA

Gli studenti con disabilità e/o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da docenti e tutor attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata). 
Gli studenti interessati possono chiedere al docente di riferimento, anche attraverso il proprio tutor dove assegnato, un colloquio personale, mediante mail istituzionale, in modo da programmare insieme obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze. 
Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni o comunque non oltre la prima settimana di corso, al fine di attivare eventuali misure a garanzia di pari opportunità sia per le lezioni che per gli esami. Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale cinap@abacatania.it