Documentazione fotografica

Syllabus

—Obiettivi formativi

Obiettivo del corso è il raggiungimento di ampia maturità e consapevolezza del ruolo peculiare che la fotografia, ieri come oggi, riveste nella tutela e nella valorizzazione dei beni culturali, ambientali e paesaggistici. Attraverso lo studio delle tecniche di rappresentazione fotografica mirate alla documentazione, la conservazione e la comunicazione dell’immenso e inestimabile patrimonio materiale e immateriale in un paese come l’Italia.
ll corso definirà il concetto di documentazione perpetrando gli ambiti di intervento. Attraverso lezioni teoriche e pratiche si analizzeranno le tecniche specifiche di questo campo della fotografia, attraverso i diversi approcci in relazione agli ambiti da documentare. 
Ampio spazio sarà riservato a monografiche su autori che hanno utilizzato -dalla scoperta della fotografia ai giorni nostri – il medium fotografico per la documentazione di luoghi e beni culturali
Sono previste esercitazioni in esterni e incarichi su temi concordati con il docente nel corso del corso.



—Modalità di svolgimento

Didattica mista in presenza e a distanza (DAD).
Lezioni frontali in aula.
I semestre:  9a–14a settimana (giovedì, venerdì ) ore 08.45-12.30
Aula 15, sede Franchetti

—Modalità esame

L’esame finale prevede che il candidato sviluppo una ricerca fotografica su un tema specifico concordato con il docente, presentando un portfolio di non meno di 12 fotografie. 
 Nel colloqui d’esame il candidato dovrà dimostrare di avere acquisito una adeguata conoscenza degli aspetti teorico-pratici e una maturità nella ideazione e progettazione del proprio lavoro.

—Prerequisiti richiesti

Attrezzatura fotografica e conoscenza di base della tecnica, della composizione e del linguaggio fotografico.

—Frequenza delle lezioni

La frequenza è obbligatoria non inferiore all’80 per cento della totalità delle attività formative, con esclusione dello studio individuale. Per un massimo di 25 ore (5 lezioni).

—Contenuti del corso

  1. Cos’è un documento?
  2. La prospettiva e il punto di ripresa
  3. Banco ottico e obiettivi decentrabili.
  4. Il ruolo della luce e del tempo
  5. Realtà o finzione?
  6. Archeologia e architettura
  7. Il paesaggio
  8. Riproduzione di opere pittoriche, artistiche e i luoghi dell’arte contemporanea
  9. La fotografia tra documento e poesia

—Testi di riferimento obbligatori

Claudio Marra. Che cos’è la Fotografia. Carocci editore, 2017

—Testi di riferimento consigliati

Michael Langford. Nuovo trattato di fotografia moderna. Il castello, 2018
La documentazione fotografica nelle schede di catalogo, ICCD, 1998.
Daniela Bonanome. Fotografia e documentazione. Edizioni Nuova Cultura, 2008
Walter Benjamin, Immagini di città. Einaudi editore, 2007

— Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA

Gli studenti con disabilità e/o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da docenti e tutor attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata). 
Gli studenti interessati possono chiedere al docente di riferimento, anche attraverso il proprio tutor dove assegnato, un colloquio personale, mediante mail istituzionale, in modo da programmare insieme obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze. 
Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni o comunque non oltre la prima settimana di corso, al fine di attivare eventuali misure a garanzia di pari opportunità sia per le lezioni che per gli esami. Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale [email protected]