Disegno per la pittura

Syllabus

—Obiettivi formativi

Introduzione alla materia attraverso brevi cenni sulla storia del disegno. Gli strumenti del disegno (  i supporti , gli strumenti , i materiali , e le principali tecniche di composizione ). Il programma intende far comprendere ed esaltare le potenzialità’ espressive del disegno attraverso una corretta grammatica nell’uso della matita , esaltandone tutte le possibili varianti , e del campo visivo in cui si opera. Esercitazioni di base su carta liscia abitueranno l’allievo alla scoperta delle infinite soluzioni grafiche che è possibile ottenere variando semplicemente la pressione dello strumento o sovrapponendo campiture senza variare la pressione , utilizzando costantemente un segno omogeneo a 45°.Dai semplici esercizi con linee e quadratini si passera all’analisi compositiva di essenziali nature morte , stoffe o carte  ( Fazzolettini monouso) al fine di esaltare , attraverso il segno , la texture dei vari elementi. Ulteriori esercitazione verteranno sullo studio di ambienti interni o di paesaggi . Ultima serie di elaborati riguarderanno lo studio e la comprensione della figura umana con l’ausilio di modello/a dal vero . Verifiche e correzioni verranno effettuate ciclicamente con ogni singolo studente.

Non verranno prese in considerazione soggetti e conseguenti elaborati che non siano stati preventivamente concordati con il docente .

—Modalità di svolgimento

Lezioni frontali in aula.
I semestre:  1a–8a settimana (giovedì, venerdì e sabato) ore 08.15-13.15

—Frequenza delle lezioni

La frequenza è obbligatoria non inferiore all’80 per cento della totalità delle attività formative, con esclusione dello studio individuale. Per un massimo di 25 ore (5 lezioni).

— Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA

Gli studenti con disabilità e/o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da docenti e tutor attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata). 
Gli studenti interessati possono chiedere al docente di riferimento, anche attraverso il proprio tutor dove assegnato, un colloquio personale, mediante mail istituzionale, in modo da programmare insieme obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze. 
Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni o comunque non oltre la prima settimana di corso, al fine di attivare eventuali misure a garanzia di pari opportunità sia per le lezioni che per gli esami. Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale cinap@abacatania.it