Digital video

Syllabus DAD (riduzione oraria)

—Obiettivi formativi

Il corso è un laboratorio dove sperimentare alcune tra le molteplici possibilità dischiuse dalla tecnologia digitale in campo video. La parte teorica ripercorre le tappe dei cambiamenti tecnologici in campo audiovisivo tra analogico e digitale avvenuti nel XX secolo. Saranno trattati argomenti tecnici quali: supporti, formati digitali, compressioni.  Di particolare rilevanza sono le esercitazioni individuali  e l’analisi di materiale audiovisivo, appartenente a differenti generi, al fine di realizzare un progetto individuale che riguardi la realizzazione di un video.


—Modalità di svolgimento

Lezioni in DAD
II semestre, secondo orario concordato

—Modalità esame

All’esame è richiesta la consegna di tutte le esercitazioni, la consegna del progetto sviluppato durante il corso e la conoscenza delle nozioni teoriche relative al testo di riferimento

—Prerequisiti richiesti

Conoscenza base delle tecniche di ripresa e di un software di montaggio digitale audio e video.

—Frequenza delle lezioni

La frequenza è obbligatoria non inferiore all’80 per cento della totalità delle attività formative, con esclusione dello studio individuale. Per un massimo di 25 ore (5 lezioni).

—Contenuti del corso

  1. Analisi linguaggio audiovisivo tra vecchi e nuovi media
  2. L’editing digitale: rigirare e rimontare una scena esistente
  3. Rimediazione
  4. Forme di scrittura di un progetto audiovisivo
  5. Progettazione e realizzazione di un video digitale di formato breve 

—Testi di riferimento obbligatori

Arena M., Falso movimento, laboratorio audiovisivo tra analogico e digitale, Bonanno/Gruppo Editoriale srl, Acireale-Roma 2012 

— Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA

Gli studenti con disabilità e/o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da docenti e tutor attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata). 
Gli studenti interessati possono chiedere al docente di riferimento, anche attraverso il proprio tutor dove assegnato, un colloquio personale, mediante mail istituzionale, in modo da programmare insieme obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze. 
Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni o comunque non oltre la prima settimana di corso, al fine di attivare eventuali misure a garanzia di pari opportunità sia per le lezioni che per gli esami. Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale cinap@abacatania.it