Cromatologia

Syllabus

—Obiettivi formativi

Consentire all’allievo/a l’acquisizione di abilità e conoscenze aiutandolo/a ad assimilare contenuti in competenze

—Modalità di svolgimento dell’insegnamento

Teorico/laboratoriale

—Modalità esame

Relazionare gli argomenti trattati tramite tavole grafiche

—Prerequisiti richiesti

Proprietà di linguaggio tecnico

—Frequenza lezioni

La frequenza è obbligatoria, non inferiore all’80% della totalità della didattica frontale come previsto da palinsesto, con esclusione dello studio individuale come da Art.10 del DPR n. 212 del 8 luglio 2005.

—Contenuti e programmazione del corso

  1. Visione tricromatica, contrasti di simultaneità. La teoria di Hering, di Maxwell, Bezold e Itten. I colori luce Inserire argomento…
  2. Isaac Newton-La scomposizione della luce bianca-La luce visibile,la lunghezza d’onda dei colori,la riflessione e la rifrazione della luce.
  3. Semir Zeki- l’ambiguità percettiva
  4. Analisi scientifica dell’occhio umano e la percezione del colore 
  1. Unità di misura in nm.
  2. Conoscenza psicologica dei colori, Max Luscher test dei colori.
  3. Prospettiva centrale assonometria e proiezione delle ombre.
  4. Laboratorio/ tavole grafiche

—Testi di riferimento obbligatori

—Testi di approfondimento consigliati

Semir Zeki- Con gli occhi del cervello immagini,luci,colori, Di Renzo Editore

Wassily Kandinsky- Punto linea superficie,Biblioteca Adelphi 16

—Altro materiale didattico

Dispense del docente

—Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA
Gli studenti con disabilità o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da professori e da tutor (se assegnati) attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata). Gli studenti possono, mediante e-mail istituzionale eventualmente anche attraverso i tutor, chiedere al professore del corso un colloquio in modo da concordare obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze. Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni e comunque non oltre la prima settimana di corso. Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale [email protected]

—Nota di trasparenza
Il seguente Syllabus è l’unico documento a cui gli studenti possono fare riferimento per la fruizione e il conseguimento della disciplina nell’a.a. in oggetto, non saranno pubblicati ne presi in considerazione altri programmi didattici. Le informazioni inserite nel presente documento, con particolare attenzione alle caratteristiche delle esercitazioni intermedie, degli elaborati finali e dei testi di riferimento obbligatori, non potranno essere modificate dopo l’avvio della disciplina in oggetto. Tutto ciò che non è specificatamente descritto in questo Syllabus e/o effettivamente svolto a lezione non potrà essere chiesto in fase di esame.