Talk con Tanino Bonifacio, direttore MAC Gibellina

L’incontro, su Teams (scrivere a [email protected] per ricevere link), è rivolto agli studenti di Storia dell’arte contemporanea 1 e 2 del prof. Madaro ed è aperto a tutti.

L’appuntamento nasce con l’obiettivo di approfondire genesi e sviluppi di un luogo speciale, Gibellina, e del suo rapporto intimo con gli artisti italiani del secondo Novecento e della contemporaneità.

Ospite Tanino Bonifacio, direttore del museo d’arte contemporanea di Gibellina.

Il MAC propone al visitatore un itinerario espositivo storico e cronologico dell’arte contemporanea, un percorso articolato e sorprendente che documenta le molteplici e variegate poetiche dell’arte italiana ed internazionale. Un museo nato nel 1980 che è un racconto fatto di colori e di segni, un corteo di nomi, di poetiche e movimenti artistici che si snodano davanti ai nostri occhi come un nastro altamente evocativo. Una vasta antologia di artisti italiani e stranieri, un interessante viaggio nel variegato panorama della cultura figurativa dai primi decenni del ‘900 fino ai nostri giorni: Fausto Pirandello, Ernesto Treccani, Beniamino Joppolo, Gianbecchina, Carla Accardi, Mario Schifano, Tano Festa, Franco Angeli, Toti Scialoja, Giulio Turcato, Fausto Melotti, Afro, Helmut Middendorf, Pino Pinelli, Bernd Zimmer, Umberto Mastroianni, Mimmo Rotella, Piero Dorazio, Mimmo Paladino, Enzo Cucchi, Turi Simeti, Renata Boero, Emilio Isgrò, Luca Patella, Marco Nereo Rotelli, Nino Mustica, Claudio Verna, Mimmo Jodice, Maria Mulas, Mario Giacomelli e tanti altri.