Cartografia Sensibile 2021—Topografie personali

© LAVA design, Impakt festival 2008"

Bando per la partecipazione al workshop Cartografia Sensibile (quarta edizione) 
2021—Topografie personali.

Il presente bando è rivolto agli studenti del biennio specialistico in Graphic Design dell’Accademia delle Belle Arti di Catania, fino ad un massimo di 10 persone. Il workshop prende spunto dalle attività didattiche della disciplina “Brand Design Territoriale” (II° anno DASL D.D.C.), svolta dal prof. Lo Curzio, tutor del workshop stesso, per approfondirne i temi relativi alla rappresentazione dell’identità personale attraverso sistemi grafici generativi.

Tutor prof. Marco Lo Curzio, prof.ssa Olga Gurgone

Esperto esterno Giorgia Malandrino, designer, autore del progetto “Geoidentity: Logging the border” — Core77 Design Awards 2020 

Sede Piattaforma Teams

Team Workshop Topografie personali — codice 2dpyjbx

Durata 50 ore, di cui 28 di didattica e 22 di attività individuale di progetto

CFA 2, con la frequenza dell’80% minimo delle attività

Info e iscrizioni prof. Marco Lo Curzio — [email protected]

Termine iscrizioni 12 marzo 2021

Il workshop è strutturato attraverso:

  • lezioni seminariali monografiche e di case history (TALK)
  •  attività laboratoriali di design (TOOL)

In tutto 7 incontri teorico-pratici tra marzo e aprile 2021 / presentazione progetti individuali entro maggio 2021.

Tema e obiettivi

Obiettivo principale del workshop è una ricerca sull’utilizzo di dati e informazioni come punto di partenza per generare nuove riflessioni sull’identità personale in contesti pubblici. Nello specifico si proporrà di identificare un sistema di segni grafici che possano rappresentare l’identià dello studente universitario (in questo caso “accademico”) e le caratteristiche dinamiche che coincidono con il suo percorso di formazione.

Elemento cardine della ricerca sarà riuscire a sintetizzare dalla quantità oceanica e dispersiva di dati sulla persona, parametri generatori di narrazioni visive sull’identità. Una sperimentazione di nuovi linguaggi grafici che superino le convenzioni tradizionali, in grado di cogliere e comunicare la varietà dei dati con cui ci confrontiamo e identifichiamo ogni giorno.

Modalità di svolgimento

Affidandoci alla tesi riassunta nel Data Humanism Manifesto della designer Giorgia Lupi, che si prefigge di mettere in discussione l’impersonalità di un approccio meramente tecnologico ai dati, questi si definiranno formalmente intorno all’essenza della loro rappresentazione. Gli studenti faranno ricerca sui possibili parametri che nel mondo sono considerati determinanti nell’identificazione del corpo sociale.

Identità, relazione e cambiamento

Sono i temi attraverso cui si svilupperanno i lavori visuali, in un’analisi introspettiva che approderà in un racconto-progetto che assumerà come oggetto-studio il mondo dell’identità accademica, proponendo, un sistema innovativo per la rappresentazione dello status di studente, che superi l’idea burocratica della “matricola” restituendo una forma all’idea di appartenenza ad una istituzione/comunità. La nostra Accademia e i suoi studenti faranno da campione per la realizzazione dei layout di progetto che si presenteranno pubblicamente entro la fine dell’anno accademico.