Tecniche dell’incisione – grafica d’arte 2

Syllabus

—Obiettivi formativi

Il programma verterà verso la ricerca di soluzioni e metodi, materiali e tecniche di stampe rivolte alla ricerca e sperimentazione, frutto del sapere degli anni accademici precedenti, basato su lezioni mirate all’analisi delle tecniche, con materiali alternativi o tradizionali, e delle tecniche miste, del valore della stampa in bianco e nero e del colore quale elemento espressivo o emblema sociale puramente legato alle necessità individuali degli elaborati.

Il corso, pertanto, si prefigge l’obiettivo sulla produzione di elaborati grafici che, attraverso le tecniche tradizionali, contemporanee di ricerca, manifestino l’indole espressiva del singolo allievo. In particolare allo studente si chiede di realizzare tre progetti grafici coerenti con le conoscenze delle tecniche della materia e enfatizzare con esse la natura dei progetti richiesti. È possibile utilizzare anche tecniche miste, inserendo anche elementi in digitale tra le tecniche utilizzate. I

tre progetti da realizzare consistono in un’opera grafica sviluppata nella produzione di due libri d’artista, uno con una tematica a scelta e il secondo autoreferenziale, una sorta di Self-Book, legato all’identità del singolo allievo il/la quale si presenta attraverso un supporto grafico e bidimensionale, o presenti una parte di se o dei una vicenda personale che in qualche modo ha cambiato il proprio essere. Il terzo elaborato riguarda la produzione di un’opera grafica legata alla propria ricerca.

Come già indicato le tecniche di stampa possono essere tradizionali o di ricerca, in alternativa anche miste. A tal proposito gli allievi verranno spronati a ricercare soluzioni e materiali atti alla stampa e al miglior espletamento semantico del proprio lavoro.

Per i dettagli si rimanda al programma didattico.

—Modalità di svolgimento dell’insegnamento

Lezioni frontali in aula. Scansione giornaliera (5 ore)
II semestre: Come da Palinsesto del II semestre a.a. 2023–24


—Modalità esame

L’esame si svolgerà nelle date indicate nel calendario esposto per il II semestre e sarà caratterizzato da una parte teorica-dibattito sulla conoscenza delle ricerche introdotte dagli studenti e dalla presentazione degli elaborati richiesti e svolti durante le lezioni.

—Prerequisiti richiesti

Conoscere le basi delle tecniche tradizionali e non della Grafica d’Arte oltre a una buona conoscenza del disegno e del segno.

—Frequenza lezioni

La frequenza è obbligatoria, non inferiore all’80% della totalità della didattica frontale come previsto da palinsesto, con esclusione dello studio individuale come da Art.10 del DPR n. 212 del 8 luglio 2005.

—Contenuti e programmazione del corso

  1. Esposizione dei progetti e analisi degli stessi in ricerca di una congrua ricerca e formulazione delle tecniche e metodi di stampa, dai materiali ai metodi o metodologie di stampa idonee allo scopo.
  2. Studio e analisi sulle caratteristiche e peculiarità delle tecniche di stampa tradizionali, sia in rilievo che, in cavo e in piano.
  3. Ricerca e manipolazione di superfici atte o rese tali per avviare l’iter di stampa in serie.
  4. Utilizzo e composizione di procedimenti di stampa, anche in foto impressione, per la realizzazione di matrici multimedia e assemblate con l’utilizzo anche di fondi in Digitale.
  5. Assemblaggio e impostazione dei materiali e dei relativi risultati visivo-espressivi atti alla realizzazione degli elaborati.

—Testi di riferimento obbligatori

Bruno Paglialunga, la Calcografia, ed. Eugenio Riccitelli, Pescara, 1985;

Lino Bianchi Barriviera, L’incisione e la stampa originale, Neri Pozza, 1984;

Francesca Genna, L’incisione sostenibile, Navarra Editore, 2009;

Francesca Genna, Materiali e metodi per l’Incisione sostenibile, Navarra Editore, 2015;

Carla Esposito, Hayter e l’Aterlier 17, Electa, 1990.

—Testi di approfondimento consigliati

Liborio Curione, Opera Grafica Incisa, ARTRE 1995;

Istituto Nazionale per la Grafica, Acquaforte, Acquatinta, Lavis, Ceramolle, De Luca Editore d’Arte, 2005;

Istituto Nazionale per la Grafica, Xilografia, De Luca Editore d’Arte, 2006;

Istituto Nazionale per la Grafica, Bulino Puntasecca Maniera nera, De Luca Editore d’Arte, 2006;

Istituto Nazionale per la Grafica, Serigrafia – Litografia, De Luca Editore d’Arte, 2006;

Carla Esposito Hayter, IL monotipo, storia di un arte pittorica, ed. Skira, 2007;

Bill Fick & Beth Grabowski, Printmaking, ed. Laurence King Publishing, 2019;

Nick Morley, Linocut for artist & designer, ed. The Crowood Press, 2021

—Altro materiale didattico

vedi programma didattico e Syllabus in link

—Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA
Gli studenti con disabilità o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da professori e da tutor (se assegnati) attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata). Gli studenti possono, mediante e-mail istituzionale eventualmente anche attraverso i tutor, chiedere al professore del corso un colloquio in modo da concordare obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze. Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni e comunque non oltre la prima settimana di corso. Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale cinap@abacatania.it

—Nota di trasparenza
Il seguente Syllabus è l’unico documento a cui gli studenti possono fare riferimento per la fruizione e il conseguimento della disciplina nell’a.a. in oggetto, non saranno pubblicati ne presi in considerazione altri programmi didattici. Le informazioni inserite nel presente documento, con particolare attenzione alle caratteristiche delle esercitazioni intermedie, degli elaborati finali e dei testi di riferimento obbligatori, non potranno essere modificate dopo l’avvio della disciplina in oggetto. Tutto ciò che non è specificatamente descritto in questo Syllabus e/o effettivamente svolto a lezione non potrà essere chiesto in fase di esame.