Storia dell’arte moderna M-Z

Syllabus

—Obiettivi formativi

Il corso intende offrire gli strumenti storici, critici e metodologici per : – individuare i maggiori autori ed interpreti nel periodo compreso tra la rivoluzionaria poetica di Giotto e l’epoca tardobarocca e rococò – favorire negli studenti la conoscenza e la capacità di orientamento sulle tematiche affrontate dal corso – saper contestualizzare storicamente e culturalmente opere/autori/stili/movimenti – individuare nessi ed esiti con le produzioni precedenti e successive – apprendere e saper utilizzare il linguaggio specifico della disciplina in oggetto nell’analisi stilistico-iconografico-descrittiva delle opere d’arte prese in esame – conoscere le tecniche di composizione degli oggetti artistici in esame – analizzare autori, opere e movimenti avverando una continua concatenazione fra singolo artista/opera/movimento e dimensione storica e contestuale – La lettura e l’analisi tecnico-stilistica coadiuveranno inoltre l’interpretazione dell’opera d’arte come frutto della relazione tra molteplici coordinate e relazioni (personalità dell’artista; committenza; tradizione iconografica e stilistica; versante tecnico-stilistico; fonti critiche, letterarie, culturali, filosofiche dell’epoca etc.)

—Modalità di svolgimento

Lezioni sulla piattaforma Teams
II semestre:  8a – 13a settimana (lunedì, martedì, mercoledi) ore 14:30-16.10

—Modalità esame

L’esame si svolgerà oralmente e sarà finalizzato ad accertare le competenze degli studenti (riconoscimento e lettura delle opere, capacità di orientamento e periodizzazione, comprensione di temi ed autori) in relazione ai contenuti affrontati e ai testi essenziali indicati nella bibliografia generale. Ad ogni studente viene inoltre richiesto l’approfondimento di un aspetto delle tematiche presentate che dovrà essere preparato attraverso l’ausilio di uno o più testi della bibliografia di approfondimento o concordando con la docente ulteriori indicazioni bibliografiche.


—Prerequisiti richiesti

Si consiglia di aver frequentato e sostenuto l’esame di Storia dell’Arte Medievale

—Frequenza delle lezioni

La frequenza è obbligatoria non inferiore all’80 per cento della totalità delle attività formative, con esclusione dello studio individuale. Per un massimo di 25 ore (5 lezioni).

—Contenuti del corso

Conoscenza della produzione artistica dalla personalità artistica di Giotto all’epoca tardobarocca e rococò. Il corso focalizzerà una metodologia di approccio multidisciplinare allo studio e all’analisi dell’opera d’arte finalizzato al tentativo di recupero e di riappropriazione dei codici interpretativi e dei significati visivi e culturali dell’epoca di appartenenza. Contenuti essenziali del corso: La rivoluzionaria poetica di Giotto – Il Quattrocento – la persistenza del Gotico; l’alba del Rinascimento a Firenze e in Toscana; il Rinascimento a Firenze, Urbino, Regno di Napoli, Venezia, Ferrara e Milano
-Il Cinquecento: l’Età della Maniera Moderna; Leonardo da Vinci; Michelangelo Buonarroti; Raffaello Sanzio. La Maniera moderna a Venezia in Lombardia e in Emilia- L’età del Manierismo – L’arte della Controriforma – Il Seicento: Michelangelo Merisi da Caravaggio; Il Barocco e i suoi maggiori interpreti: Bernini, Borromini, Pietro da Cortona -Il Tardobarocco e il Rococò

—Testi di riferimento obbligatori

Bibliografia generale:
Manuale consigliato: – Dorfles Gillo, Dalla Costa Cristina, Pieranti Gabrio, Civiltà d’arte, vol. 2, edizione arancione, Atlas (sino al Tardobarocco)

Bibliografia di approfondimento (utilizzabile per le tematiche di approfondimento ai fini dell’esame): Cennino Cennini, Il libro dell’Arte (sarà possibile averne copia in formato pdf previa richiesta alla docente)
– Giorgio Vasari, Le vite de’ più eccellenti architetti, pittori, et scultori italiani, da Cimabue insino a’ tempi nostri (sarà possibile averne copia in formato pdf previa richiesta alla docente)
– Pinelli Antonio, La storia dell’arte. Istruzioni per l’uso, Editori Laterza, 2009 (e successive edizioni)
– Chastel André, Pinelli A. (traduzione di), Il gesto nell’arte, Laterza, 2017
– Blunt Anthony, Le teorie artistiche in Italia: dal Rinascimento al manierismo, G. Einaudi, Torino 2001
– Hauser Arnold, Il Manierismo. La crisi del Rinascimento e l’origine dell’arte moderna, Giulio Einaudi editore, Torino, 1965

— Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA

Gli studenti con disabilità e/o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da docenti e tutor attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata). 
Gli studenti interessati possono chiedere al docente di riferimento, anche attraverso il proprio tutor dove assegnato, un colloquio personale, mediante mail istituzionale, in modo da programmare insieme obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze. 
Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni o comunque non oltre la prima settimana di corso, al fine di attivare eventuali misure a garanzia di pari opportunità sia per le lezioni che per gli esami. Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale cinap@abacatania.it