Storia della fotografia e del reportage

Syllabus

—Obiettivi formativi

Il programma di Storia della fotografia e del reportage parte da un approccio basilare di storia del fotoreportage, dalle origini fino ai nostri giorni, con particolare attenzione verso i personaggi autorevoli che hanno rappresentato il settore in questione a partire dal 1842, anno in cui si registra la prima documentazione fotogiornalistica della storia (incendio di Amburgo). L’obiettivo formativo è quello di offrire allo studente un panorama generale della storia della fotografia e, in particolare, del fotoreportage, seguendo non solo gli aspetti legati ai vari autori ma anche ponendo l’attenzione sull’evoluzione tecnologica del mezzo fotografico e sullo sviluppo storico dei mezzi di diffusione di massa.

—Modalità di svolgimento

Lezioni frontali in aula.

—Modalità esame

Esame teorico sul testo di riferimento e sugli argomenti delle lezioni.

—Frequenza delle lezioni

La frequenza è obbligatoria non inferiore all’80 per cento della totalità delle attività formative, con esclusione dello studio individuale. Per un massimo di 25 ore (5 lezioni).

—Contenuti del corso

  • Il programma segue uno svolgimento temporale, utile a facilitarne la comprensione e a seguire le vicende storiche del reportage fotografico tra ‘800 e ‘900. Gli argomenti e le tematiche affrontate saranno, in particolare, le guerre, i conflitti sociali, il mercato dei media, le storie personali dei protagonisti, l’evoluzione tecnica delle fotocamere e le fonti d’archivio. Particolare attenzione viene data alla storia dell’agenzia Magnum Photo e ai suoi fondatori. Il fotoreportage di guerra viene ampiamente affrontato, con riferimento anche alle guerre a noi più vicine e ad alcuni grandi fotografi come Robert Capa e Phil Stern, che hanno documentato lo sbarco alleato in Sicilia nel 1943.

—Testi di riferimento obbligatori

Ezio Costanzo, L’istante e la storia. Fotoreportage e documentazione fotografica dalle origini alla Magnum, Le Nove Muse Editrice, 2018;

— Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA

Gli studenti con disabilità e/o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da docenti e tutor attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata). 
Gli studenti interessati possono chiedere al docente di riferimento, anche attraverso il proprio tutor dove assegnato, un colloquio personale, mediante mail istituzionale, in modo da programmare insieme obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze. 
Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni o comunque non oltre la prima settimana di corso, al fine di attivare eventuali misure a garanzia di pari opportunità sia per le lezioni che per gli esami. Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale cinap@abacatania.it