Pittura 1

Syllabus

—Obiettivi formativi

Introduzione alla materia e cenni storici sulla pittura attraverso i secoli.
Le principali tecniche pittoriche e riferimenti ad artisti di particolare interesse nel campo della pittura.
La pittura nella tradizione e il concetto di contaminazione nel contemporaneo (concettuale, sinestesia, ecc.) I materiali , i supporti e loro preparazione, i pennelli e i colori (caratteristiche tecniche e chimiche), i diluenti , le vernici finali e i medium. I pigmenti e l’uso nella preparazione dei colori.
Storia dei colori e loro significato nelle varie culture utilizzati. / il peso tonale dei colori.
La corretta impostazione della superfice pittorica attraverso l’imprimitura, lo schizzo preparatorio, l’abbozzo e l’esecuzione finale.
Scelta concordata con il docente dei soggetti da eseguire per una corretta grammatica pittorica.
Verifiche e correzioni saranno ciclicamente messe in atto su ogni singolo studente.
In prima battuta i soggetti da eseguire saranno semplici composizioni dal vero da eseguire con  pochi toni utilizzando una pennellata a 45°.
Vedute di interni e paesaggi  del proprio territorio saranno un ottimo spunto per la realizzazione di ulteriori opere.
Studi dal vivo del corpo umano saranno motivo di analisi e approfondimento per una corretta impostazione
eventuali suggerimenti su tematiche riguardanti la pittura saranno oggetto di confronto tra il docente e gli studenti.

Non verranno prese in considerazione opere che non siano state preventivamente concordate .

—Modalità di svolgimento

Lezioni frontali in aula.
I semestre:  1a–8a settimana (giovedì, venerdì e sabato) ore 08.15-13.15

—Frequenza delle lezioni

La frequenza è obbligatoria non inferiore all’80 per cento della totalità delle attività formative, con esclusione dello studio individuale. Per un massimo di 25 ore (5 lezioni).

— Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA

Gli studenti con disabilità e/o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da docenti e tutor attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata). 
Gli studenti interessati possono chiedere al docente di riferimento, anche attraverso il proprio tutor dove assegnato, un colloquio personale, mediante mail istituzionale, in modo da programmare insieme obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze. 
Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni o comunque non oltre la prima settimana di corso, al fine di attivare eventuali misure a garanzia di pari opportunità sia per le lezioni che per gli esami. Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale cinap@abacatania.it