Letteratura e filosofia del teatro

Syllabus

—Obiettivi formativi
Obiettivo della disciplina sarà quello di tuffarsi letteralmente nel mondo del teatro attraverso le voci, i sentimenti, le parole, i malumori di personaggi che hanno popolato le vite, prima, di autori, poi quindi di noi lettori. Obiettivo della materia sarà quello di leggere e di far emergere dalla lettura, singola o corale, le donne nate dentro la testa di grandi autori e poi passate alla scrittura, dunque all’immortalità delle pagine. Le donne in guerra, la guerra dentro le donne sarà un viaggio tra donne incapaci di arrendersi, che non solo hanno lottato ma che hanno fatto della loro vita anche un sacrificio per altri, in nome della libertà. 

—Modalità di svolgimento dell’insegnamento
Come da Palinsesto di I e II semestre a.a. 2022–23

—Esercitazioni e revisioni
Non sono previste esercitazioni o revisioni ma solo coinvolgimenti emotivi, “trasporti di cuore” verso altri mondi, quelli degli autori

—Elaborato finale
Nessun elaborato finale

—Modalità esame
Esame orale comprendente le letture effettuate e le riflessioni emerse

—Prerequisiti richiesti
Nessun prerequisito richiesto.

—Frequenza lezioni
La frequenza è obbligatoria, non inferiore all’80% della totalità della didattica frontale come previsto da palinsesto, con esclusione dello studio individuale come da Art.10 del DPR n. 212 del 8 luglio 2005

—Contenuti e programmazione del corso

  1. Cassandra, indomita e inascoltata
  2. Maria, la madre del Cristo
  3. Desdemona, dinanzi alla gelosia assassina
  4. Cordelia, e la guerra d’amore con il padre Lear
  1. Madre Coraggio di Brecht e la sua guerra
  2. Filumena Marturano e l’amore e la guerra per i figli
  3. Ieri e oggi, la guerra e le donne: evoluzione

—Testi di riferimento obbligatori

Eschilo, Agamennone

Silvio D’Amico, Inni sacri da Jacopone da Todi

Otello di William Shakespeare

Re Lear di William Shakespeare

Bertold Brecht, Madre Coraggio

Eduardo De Filippo, Filumena Marturano

—Altro materiale didattico
verranno consigliati durante le lezioni

—Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA
Gli studenti con disabilità e/o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da professori e da tutor didattici (se assegnati) attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata). Gli studenti possono, mediante PEO (e-mail istituzionale) o eventualmente anche attraverso i tutor, chiedere al professore del corso un colloquio in modo da concordare obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze. Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni e comunque non oltre la prima settimana di corso.
Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale [email protected]

—Nota di trasparenza
Il seguente Syllabus è l’unico documento a cui gli studenti possono fare riferimento per la fruizione e il conseguimento della disciplina nell’a.a. in oggetto, non saranno pubblicati ne presi in considerazione altri programmi didattici. Le informazioni inserite nel presente documento, con particolare attenzione alle caratteristiche delle esercitazioni intermedie, degli elaborati finali e dei testi di riferimento obbligatori, non potranno essere modificate dopo l’avvio della disciplina in oggetto. Tutto ciò che non è specificatamente descritto in questo Syllabus e/o effettivamente svolto a lezione non potrà essere chiesto in fase di esame.

—Testi di riferimento obbligatori 

verranno consigliati durante il ciclo delle lezioni