Layout e tecniche di visualizzazione

Freccia destra
Freccia sinistra

Syllabus

—Obiettivi formativi

Il corso di Layout e tecniche di visualizzazione avrà l’obiettivo di fornire agli studenti le basi della progettazione grafica in ambito teorico e pratico.
Tale finalità verrà perseguita sia mediante testi presenti in bibliografia, sia tramite la realizzazione di un artefatto editoriale, in particolare la produzione di un portfolio. Attraverso il corso verranno comprese le regole base del graphic design, i formati, gli equilibri di tutti gli elementi che costituiscono la pagina, le gabbie, le griglie, l’uso delle immagini e delle illustrazioni. Tali argomenti verranno trattati con maggiore attenzione per l’uso della stampa e dei social network (instagram, facebook ecc). Altre nozioni verranno trattate durante il corso saranno relative al colore, al carattere e alla composizione tipografica come interlinea, spaziatura, crenatura ecc. All’interno del corso verranno forniti tutti gli elementi necessari per la realizzazione del proprio portfolio, attraverso l’uso del software Indesign e le nozioni base sull’interfaccia di questo programma, con attenta spiegazione ed eventuali esercitazioni. L’artefatto finale sarà revisionato attentamente così da poter ottenere un portfolio idoneo per l’esame finale. 

—Modalità di svolgimento dell’insegnamento

II semestre: 9a–11a—13a settimana (giovedì, venerdì) ore 14.00-17.30 scansione giornaliera (5 ore). II semestre: 10a–12a—14a settimana (giovedì, venerdì) ore 08.45-12.30/14.00-17.30 scansione giornaliera (10 ore).

—Esercitazioni e revisioni 

Sono previste esercitazioni intermedie oggetto di valutazione al fine del conseguimento della materia: L’accesso alle revisioni è su prenotazione via Microsoft Teams. Nella pagina del docente è disponibile il calendario di massima delle revisioni preventivamente redatto. 

—Elaborato finale

Per il conseguimento della materia è prevista la realizzazione di un elaborato da consegnare e inviare via PEO contestualmente all’esame. L’elaborato finale per essere ammesso dovrà necessariamente avere le seguenti caratteristiche:

—Portfolio cartaceo/digitale

—Esercitazioni in aula 

—Modalità esame

Esame orale sui testi di riferimento obbligatori e i contenuti illustrati a lezione. La valutazione comprenderà anche le esercitazioni intermedie e l’elaborato finale dove espressamente richiesti. 

—Prerequisiti richiesti

Software Adobe Indesign. 

—Frequenza delle lezioni

La frequenza è obbligatoria non inferiore all’80 per cento della totalità delle attività formative, con esclusione dello studio individuale. Per un massimo di 25 ore (5 lezioni).

—Contenuti del corso

  1. Introduzione al corso
    Layout e tecniche di visualizzazione 
  2. Cenni storici
    graphic design/progetto grafico 
  3. ISO, segnature, sezione aurea, griglie
  4. Formati e griglie Esercitazione 
  5. Adobe Indesign
  6. Adobe Indesign 
  7. Giustezza, composizione testi
    Esercitazione
  8. Testi e immagini. Il colore e i formati
  9. Testi e immagini. Il colore e i formati
    Esercitazione
  1. Artefatti digitali
  2. Come impaginare una tesi
  3. Portfolio digitale/cartaceo
    Menabò
  4. Portfolio
    Laboratorio
  5. Portfolio
    Laboratorio
  6. Definizione portfolio finale
    Definizione esercitazioni in aula

—Testi di riferimento obbligatori

1. Gavin Ambrose, Paul Harris, Il libro del layout. Storia, principi, applicazioni, Zanichelli, 2016. 

2. Gianni Latino, Graphic design. Guida alla progettazione grafica, LetteraVentidue, 2013. 

—Testi di approfondimento consigliati

Riccardo Falcinelli, Figure. Come funzionano le immagini dal Rinascimento a Instagram, Einaudi, 2020.

Riccardo Falcinelli, Cromorama. Come il colore ha cambiato il nostro sguardo, Einaudi, 2017.

Gavin Ambrose, Paul Harris, Il manuale del graphic design. Progettazione e produzione, Zanichelli, 2017.

Steven Heller, Gail Anderson, Il libro del graphic design. Ediz. illustrata, Vallardi A., 2016.

Anna Kiper, Fashion Portfolio: Design and Presentation, Pavilion Books LTD., 2014. 

—Altro materiale didattico

Ulteriori approfondimenti verranno forniti durante le lezioni, tramite supporto digitale 

— Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA

Gli studenti con disabilità e/o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da docenti e tutor attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata). 
Gli studenti interessati possono chiedere al docente di riferimento, anche attraverso il proprio tutor dove assegnato, un colloquio personale, mediante mail istituzionale, in modo da programmare insieme obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze. 
Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni o comunque non oltre la prima settimana di corso, al fine di attivare eventuali misure a garanzia di pari opportunità sia per le lezioni che per gli esami. Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale [email protected]

—Nota di trasparenza

Il seguente Syllabus è l’unico documento a cui gli studenti possono fare riferimento per la fruizione e il conseguimento della disciplina nell’a.a. in oggetto, non saranno pubblicati ne presi in considerazione altri programmi didattici. Le informazioni inserite nel presente documento, con particolare attenzione alle caratteristiche delle esercitazioni intermedie, degli elaborati finali e dei testi di riferimento obbligatori, non potranno essere modificate dopo l’avvio della disciplina in oggetto. Tutto ciò che non è specificatamente descritto in questo Syllabus e/o effettivamente svolto a lezione non potrà essere chiesto in fase di esame.