Illustrazione e fumetto

Syllabus

—Obiettivi formativi

Il corso si propone di trasmettere le conoscenze storiche e tutti gli apparati culturali che hanno consentito all’uomo artista, la continua evoluzione del pensiero e della forma nella realizzazione dell’immagine come elemento fondante per la realizzazione dell’opera. Saranno analizzate opere dalla quale sarà possibile verificare come l’uomo/artista ha avuto da sempre il desiderio di esprimere le realtà motivazionali necessarie a documentare percorsi paralleli che possono essere considerati come anticipatori della disciplina. Capire come il segno, elemento di costruzione dell’opera, sia parte integrante della disciplina

Lo sviluppo della materia didattica prevede lo studio della caratterizzazione grafica come icona e come linguaggio espressivo individuale; l’applicazione delle tecniche grafiche e cromatiche utili alla realizzazione del lavoro per la produzione di elaborati che verranno presentati a fine anno insieme ad un elaborato teorico, storico, monografico.
Analisi della costruzione dell’opera che viene definita illustrazione e/o fumetto.

—Modalità di svolgimento

Didattica a distanza (DAD)

—Modalità esame

Esame teorico pratico tramite presentazione di elaborati grafici e di un elaborato teorico storico/monografico sulla disciplina

—Prerequisiti richiesti

Conoscenza storica della disciplina, conoscenza tecnica pratica sul materiale utilizzato per la preparazione del lavoro e della sua finalità e applicazione, in campo editoriale e espressivo.

—Frequenza delle lezioni
La frequenza è obbligatoria, non inferiore all’80% della totalità della didattica frontale come previsto da palinsesto, con esclusione dello studio individuale come da Art.10 del DPR n. 212 del 8 luglio 2005.

—Contenuti del corso

  1. Presentazione del corso di Illustrazione e Fumetto. Teoria e pratica….
  2. Immagini e testo nella storia dell’arte come presentazione di un avvenimento o di una storia.
  3. Dai geroglifici egiziani al racconto per immagine.
  4. La pittura vascolare greca.
  5. I codici aztechi del XV secolo.
  6. i Tarocchi e i Santini prime immagini illustrate e inserimento del testo.
  7. L’incisione come prima forma di illustrazione editoriale nel XV secolo.
  1. Immagine e testo nell’editoria siciliana dal Quattrocento all’Ottocento.
  2. il XVIII secolo e la rinascita editoriale fra scoperte tecniche. L’illustrazione e la stampa.
  3. l’illustrazione romantica e l’editoria..
  4. L’Immagine e il Segno.
  5. l’illustrazione e la pubblicità.
  6. Il fumetto e i quotidiani.
  7. Il fumetto come linguaggio espressivo.

—Testi di riferimento obbligatori

Flavia Arzeni, L’Immagine e il segno, il Mulino, 1987;

Paola Pallottino, Storia della illustrazione italiana, Zanichelli;

Gérard Blanchard, Il fumetto, storia delle immagini e immagini della preistoria fino ai giorni nostri, Marabout, 1969;

Diana Malignacci, Immagine e Testo, Palermo, 1988;

Antonio Stramaglia, Il fumetto prima del fumetto;

Fernando Mazzocca, L’Illustrazione romantica, Einaudi;

— Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA

Gli studenti con disabilità e/o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da docenti e tutor attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata). 
Gli studenti interessati possono chiedere al docente di riferimento, anche attraverso il proprio tutor dove assegnato, un colloquio personale, mediante mail istituzionale, in modo da programmare insieme obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze. 
Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni o comunque non oltre la prima settimana di corso, al fine di attivare eventuali misure a garanzia di pari opportunità sia per le lezioni che per gli esami. Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale cinap@abacatania.it