Decorazione 3

Per il terzo anno del triennio si presume che lo studente abbia gia esperienza tecnica ed esecutiva nei confronti delle Tecniche e delle tecnologie della Decorazione, pertanto il corso si concentra sul lavoro in laboratorio con lo scopo di giungere ad un livello di eccellenza tecnica e progettuale.

Attenendomi al programma indicato ,relativo al conseguimento del Diploma Accademico di primo livello della scuola di Decorazione, intendo fornire agli allievi la possibilità di realizzare un bozzetto ” in movimento “

Nello specifico la mia idea consiste nel chiedere agli allievi di progettare su carta elementi decorativi relativi ad un tema assegnato, per esempio la Decorazione interna di un cinema teatro, spa beauty, centro ippico etc.etc.

Dovranno essere capaci di realizzare , con l,’ uso delle moderne Tecnologie( Movie Maker- Vegas ) una ” sequenza decorativa virtuale (identificativa) da visionare in determinati ambienti.

In sintesi avremo un progetto virtuale costituito da fotogrammi che rivelano ogni minimo particolare.

L’effetto sarà armoniosamente sensoriale 8n quanto l’osservatore non potrà fare a meno di seguire l’onda decorativa che si muove in moto perpetuo.

Le linee,leforme decorative dovranno avere un’ attinenza logico- figurativa, sia con lo spazio, sia con l’idea concettuale del luogo o della struttura in questione.

Sara’richiesta l’organizzazione di un personale ” Portfolio” , entro la fine dell’anno, che documenti il percorso relativo al proprio operato.

E’sempre più importante saper presentare il proprio lavoro e non sempre il modo in cui questo avviene e’ chiaro, sufficienteme affrontato ed approfondito.

Gli allievi avranno come impegno non meno importante degli altri aspetti che caratterizzano un laboratorio , quello di documentare la propria ricerca.

Nel corso dell’anno si creeranno momenti per una riflessione e discussioni merito

o.

Il corso terra’cont della formazione scientifico culturale gia’ acquisite da ogni singolo allievo.