Luca Crivello

Freccia destra
Freccia sinistra

Profilo biografico

Luca Crivello nasce a Palermo nel 1992.
Nel 2014 ottiene una borsa di studio presso la Florence Academy of Fine Arts. 
Nel 2017 consegue il diploma di II livello in Arte Sacra Contemporanea presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo con una tesi sulle metodologie dell’affresco dal titolo “L’affresco: un approccio romantico”.
La sua ricerca si focalizza prevalentemente sull’arte liturgica e sulla tradizione della tecnica pittorica.

Luca Crivello (Palermo, 1 Febbraio 1992), pittore, vive e opera a Bagheria, in provincia di Pa- lermo. Dopo aver conseguito la maturità Scientifica, decide di dare seguito al suo interesse pre- ponderante nei confronti dell’arte visiva frequentando l’Accademia di Belle Arti di Palermo. Qui coltiva la sua passione per la pittura, sviluppa una certa consapevolezza, con approccio metodico, ogni tecnica della tradizione e non. Nel 2015 vince una borsa di studio presso la Florence Acade- my of Fine Art di Firenze. Nel 2017 ottiene la laurea magistrale in Arte Sacra Contemporanea con il massimo dei voti con una tes sulle nuove metodologie dell’affresco dal titolo: “L’affresco – Un Approccio Romantico”; Collabora in alcuni progetti di restauro tra i quali quello per il recupero di quattro pale d’altare nella chiesa di San Francesco Saverio (Palermo). Dal 2018 studia presso l’Università degli Studi di Palermo nel corso di Disegno Industriale.

Dal 2015 ad oggi ha preso parte a numerosi progetti espositivi in Italia; è entrato a far parte della collezione privata di R. Bilotti Ruggi D’Aragona con un progetto relativo al secentenario della nascita di San Francesco di Paola; viene selezionato nel 2017 per la tappa siciliana del progetto internazionale di Luciano Benetton: Imago Mundi / Identità Siciliane.
Nello stesso anno viene selezionato dal critico Camillo Langone nel suo “censimento” sui giovani pittori nati negli anni novanta: “I Novantiani – Giovinezza della Pittura” in occasione del Premio Pio Alferano a Castellabate (SA). La sua prima mostra personale si svolge a Palermo, nella chiesa di San Domenico. In occasione dell’ottocentesimo anniversario della fondazione dell’ordine domenicano, Luca Crivello indaga uno dei Misteri del SS. Rosario: I Misteri Gaudiosi.

A Giugno del 2018 gli viene commissionato dalla curia di Monreale un affresco presso la Chiesa del Sacro Cuore (XVII Sec) che adesso si trova nella navata laterale sinistra. Nell’estate del 2019 esegue ad una serie di 7 affreschi per il monastero delle monache benedettine di San Giuseppe di Ragusa Ibla per la collezione permanente del “Museo delle Benedettine”.

A cavallo fra la fine del 2019 e l’inizio del 2020 è impegnato in due progetti: la realizzazione di un’opera ad affresco 150x90cm dal titolo “San Luigi di Francia” apposta in una cappella della navata laterale destra ancora presso la Chiesa del Sacro Cuore di Monreale e la realizzazione di un affresco in una nicchia 300x130cm.

Ottiene, infine un incarico di docenza per la cattedra di “Metodi e tecniche della pittura sacra contemporanea” per l’anno accademico 2019/2020.
Ad oggi, opera e lavora fra Palermo e Catania.