Liborio Curione

Freccia destra
Freccia sinistra

Profilo biografico










(Alimena, 1954) incisore, pittore, insegnante e autore. Dopo il Diploma all’Istituto d’Arte di Enna frequenta l’Accademia di Belle Arti di Catania diplomandosi nel 1978. Dal dicembre 1979 a marzo 1983 lavora a Roma come artista incisore, occupandosi di ricerca e sperimentazione. Coordinatore e relatore, in seminari sulla ricerca e sperimentazione sulla xilografia, calcografia, serigrafia.

È docente alla cattedra di “Tecniche delle Incisioni”, presso l’Accademia di Belle Arti di Catania. Dal 1979 si occupa dei diversi aspetti, attinenti alle tecniche delle incisioni con partecipazione, come coordinatore e relatore, a seminari sulla xilografia, calcografia, litografia, serigrafia. Nel 1975 disegna le coreografie ed i costumi del balletto “Giulio Cesare Imperatore I” Alimena, (PA). Dal dicembre 1979 a marzo 1983 lavora a Roma come artista incisore. Nel 1980 tiene un corso di “Punta Secca” alla scuola media G. B. Piranesi di Roma. Nel 1986 è coordinatore in un corso di “Educazione all’immagine” presso il Distretto Scolastico di Trecastagni. Nel 1993 è relatore in una conferenza sull’incisione “Analisi del segno inciso”, Torre Archirafi, (CT). Nel 1994 è coordinatore e relatore in un seminario di lavoro su “L’opera, Forma, Colore e Segno”, Alimena, (PA). Nel 1996 è fondatore con il maestro Franco Politano dell’Associazione ARTRE, e gli viene affidata dall’Amministrazione Comunale la gestione per la formazione del Museo d’Arte Contemporanea “MUSEO TRECASTAGNI MUSEO”, diventando Responsabile della didattica e della amministrazione del Museo. Nel febbraio 2000 è relatore in una conferenza all’Accademia “Mediterranea” (RG) sull’Incisione “Il Segno dall’Idioma all’Assioma”; è nominato Commissario tecnico – scientifico al Museo della Grafica del comune di Naro (AG). Dal 1997 tiene dei corsi di incisione: Calcografia Sperimentale, Xilografia Sperimentale.

È inserito nel “Repertorio degli incisori italiani”, nel volume secondo 1993/1996 e terzo 1998/2000 edizione EDIT FAENZA. È inserito nel “Repertorio della Xilografia italiana” 1946/1999 Pietro Chegai Editore; nel 10 volume “Artisti Siciliani del secondo 900, arte figurativa ed architettura in Sicilia 2 “Edizioni EDITALIA 2000, Domenico Sanfilippo Editore. Cura la rubrica “L’uomo, la storia il segno” nella rivista “Sotto il Vulcano”. Ha pubblicato:1993 “Analisi del Segno Inciso”, 1996 “Opera Grafica Incisa”, edizioni, ARTRE biblioteca, presentato dalla Dottoressa Marzia Faietti Direttore del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe, Pinacoteca Nazionale di Bologna.

Discipline