Giovanna Vinciguerra

Profilo biografico

Artista multidisciplinare, la sua ricerca artistica si serve di diverse modalità di indagine come la pittura, la scultura, l’installazione, la fotografia, il video e il suono, dando voce a quella “necessità interiore” che è il principio guida di ogni artista. 

La sua arte è estremamente concettuale e astratta, con un formalismo che aderisce a un canone estetico di pulizia ed essenzialità, con un alto senso espressivo e valore simbolico. Utilizza un linguaggio forte e diretto che coinvolge il pubblico con scelte cromatiche audaci.

Esplora le potenzialità espressive dei materiali: terracotta, caolino, laminato, ferro, gesso: lasciati nella loro nudità, manipolati e trasformati, costruiti in assemblaggi nuovi ed evocativi, dove i materiali diventano un alfabeto ricco di suoni e spunti sensoriali.

Diploma Accademico di I e II livello in Decorazione. Accademia di Belle Arti di Catania.
Master Accademico di I livello – Relational Design Abadir. Accademia di Design e Arti Visive. Sant’Agata Li Battiati (CT).

Mostre personali e partecipazioni:
2020 Bi-personale Giulia Fernanda Corrieri & Giovanna Vinciguerra. “Bienno Borgo degli Artisti” (BS); 2018 Bi-personale Platania&Vinciguerra, a cura di C. Peligra. Fondazione Lamberto Puggelli (CT); Giovanna Vinciguerra, testo di G. Piparo. Shikkeriafashionarthouse, Comiso (RG); 999. Una collezione di domande sull’abitare contemporaneo, a cura di S. Mirti, testo di R. Giudice. Triennale di Milano; 2017 Bi-personale Legàmi Légami, a cura di R. Giudice e A. Vitale. Associazione culturale Spaziovitale (CT); 2016 Kyklops, vedere l’Intero, a cura di D. Vasta. Markat Studio. Tenuta San Michele, S. Venerina; 2015 Recherche, a cura di S. Mangano. Galleria Arte Club (CT); 2013 Pañuelo (performance), a cura di S. L. Sampugnaro. CES FELIPE II Aranjuez, Madrid; 2011 Il sale (performance). Accademia di Belle Arti di Catania.