Gioacchino Palumbo

Profilo biografico

Regista, autore e docente teatrale, cineasta. È laureato al D.A.M.S. della Facoltà di Lettere dell’ Università di Bologna. (con Umberto Eco, Luigi Squarzina, Gian Vittrio Baldi, Giuliano Scabia, Adelio Ferrero, Antonio Costa).

È docente di Storia dello Spetttacolo e di Regia (cinematografica e teatrale) alla Accademia di Belle Arti di Catania.
Partecipa dal 1975 al 1979 a diversi progetti parateatrali di Jerzy Grotowski.

Ha scritto e diretto il film Come se nulla fosse accaduto (lungometraggio, 2016, distribuito da Prime Video).
Ha scritto e/o diretto una cinquantina di spettacoli teatrali presentati in rassegne nazionali e internazionali, Teatri stabili (Teatro Stabile di Catania e di Palermo), Istituti di cultura, Università. 
Ha curato regie televisive per la RAI-radiotelevisione italiana, cortometraggi, filmati prodotti da Università, ecc.
Ha fondato a Firenze il Gruppo Elema (produzioni video e teatrali). 

Dirige il Centro teatrale Molo 2 di Catania dove conduce dal 1981 corsi annuali di recitazione, pratiche drammatiche, espressione corporea.
Ha curato regie per il Teatro Stabile di Catania, dove è  per 20 anni docente di recitazione della Scuola d’ arte drammatica. 
Ha pubblicato i libri Pionieri del teatro del novecento. Stanislavskij, Mejerchol’d, Artaud, Grotowski, Il Teatro del Molo 2 – diario di bordo – spettacoli, performance , film, Laboratori e Studi drammatici – Il teatro del Molo 2 ( ediz. Bonanno), Sabbia paziente (ediz. Carthago) e svariati  studi e saggi teatrali. 

Conduce dal 1981, in tutta Italia e in Europa (Spagna, Germania, Svizzera, Russia), seguendo un proprio metodo che privilegia l’integrazione psicocorporea e la consapevolezza, laboratori di pratiche drammatiche, recitazione ed espressione corporea ( “progetto Archedrama”).