Decorazione

Syllabus

—Obiettivi formativi

Obiettivo del corso è approfondire le conoscenze dello studente sulle applicazioni digitali applicate alla decorazione, acquisendo competenze multimodali finalizzate alla realizzazione progettuale ed esecutiva di elaborati creativi.

—Modalità di svolgimento

Verranno identificate diverse tipologie operative coerentemente alla ricerca e agli interessi personali sviluppati dallo studente nel corso della formazione accademica.

È prevista la realizzazione di almeno un elaborato che tenga conto delle conoscenze acquisite durante il corso e poste in relazione alle esigenze ed al background dell’allievo.

Lezioni frontali in aula (o in DAD)*

—Modalità esame

L’esame verterà sulla realizzazione di almeno un elaborato (la cui natura e contenuto verrà concordata durante la fase di revisione del progetto) ed prevedrà una argomentazione teorica atta a verificare l’effettivo apprendimento dei concetti affrontati durante lo svolgimento del corso.

—Frequenza delle lezioni

La frequenza è obbligatoria non inferiore all’80 per cento della totalità delle attività formative, con esclusione dello studio individuale. Per un massimo di 25 ore (5 lezioni).

—Testi di riferimento consigliati

Jacques Aumont, L’immagine, ed. Lindau;

Mario Perniola, Contro la comunicazione, ed. Einaudi;

Marc Augè, Disneyland e altri non luoghi, ed. Bollati Boringhieri;

Loredana Parmesani, Arte & Co, ed. Giancarlo Politi;

Francesco Bonami, Lo potevo fare anch’io, ed. Strade Blu Mondadori;

Paul Virilio, La macchina che vede, ed. SE;

Vilem Flusser, Per una filosofia della fotografia, ed. Bruno Mondadori;

Claudio Marra, L’immagine infedele, la falsa rivoluzione della fotografia digitale, ed. Bruno Mondadori;

Renato De Fusco, Storia dell’arte contemporanea, ed. Laterza;

Valentina Cusano, Fotografia e arte, evoluzioni del linguaggio fotografico dalla nascita della fotografia alla digital-art, ed. Clueb;

Richard Dawkins, Il gene egoista, ed. Mondadori;

Wassily Kandinsky, Punto linea superficie, ed. Adelphi;

Francesco Poli, Il sistema dell’arte contemporanea, ed. Laterza;

Mario Perniola, Il sex appeal dell’inorganico, ed. Einaudi;

Elio Grazioli, Arte e pubblicità, ed. Bruno Mondadori;

— Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA

Gli studenti con disabilità e/o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da docenti e tutor attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata). 
Gli studenti interessati possono chiedere al docente di riferimento, anche attraverso il proprio tutor dove assegnato, un colloquio personale, mediante mail istituzionale, in modo da programmare insieme obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze. 
Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni o comunque non oltre la prima settimana di corso, al fine di attivare eventuali misure a garanzia di pari opportunità sia per le lezioni che per gli esami. Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale cinap@abacatania.it