Comunicazione pubblicitaria 1

Syllabus

—Obiettivi formativi

Fornire le conoscenze principali del rapporto immagine/testo, per poter affrontare le questioni connesse alla traduzione del concept in comunicazione visiva. Dotare inoltre gli studenti di un’adeguata formazione operativa, di metodi e contenuti relativamente al settore della comunicazione pubblicitaria, sia commerciale che sociale.

—Modalità di svolgimento

Lezioni frontali in aula.

—Modalità esame

L’esame consiste nell’esposizione degli argomenti trattati durante le lezioni ed in riferimento alla
bibliografia.

—Prerequisiti richiesti

Nessuno

—Frequenza delle lezioni

La frequenza è obbligatoria non inferiore all’80 per cento della totalità delle attività formative, con esclusione dello studio individuale. Per un massimo di 25 ore (5 lezioni).

—Contenuti del corso

  1. Leggi della percezione visiva.
  2. Immagine vs parola.
  3. Cos’è la pubblicità.
  4. Il testo visivo pubblicitario.
  5. Il target.
  6. La marca.
  7. Le strade della pubblicità.
  1. Le mappe percettive.
  2. Il laddering.
  3. La pubblicità sociale.
  4. . La strategia del pugno nell’occhio.
  5. La strategia dell’ironia.
  6. Lo spot commerciale.
  7. I vari format pubblicitari.

—Testi di riferimento obbligatori

Gadotti G.- Bernocchi R., La pubblicità sociale. Maneggiare con cura, Carocci editore, Roma 2015;

Vecchia M., Hapù. Manuale di tecnica della comunicazione pubblicitaria, Lupetti, Milano 2003;

— Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA

Gli studenti con disabilità e/o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da docenti e tutor attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata). 
Gli studenti interessati possono chiedere al docente di riferimento, anche attraverso il proprio tutor dove assegnato, un colloquio personale, mediante mail istituzionale, in modo da programmare insieme obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze. 
Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni o comunque non oltre la prima settimana di corso, al fine di attivare eventuali misure a garanzia di pari opportunità sia per le lezioni che per gli esami. Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale cinap@abacatania.it