Arte del fumetto

—Obiettivi formativi

Conoscenza della semplificazione anatomica in struttura geometrica, conoscenza del metodo di rappresentazione prospettico ad uno, a due ed a tre punti di fuga, conoscenza dei concetti di narrazione, storyboard, sceneggiatura, inquadrature, movimenti di camera. Realizzazione di esercizi mirati all’apprendimento dei suddetti concetti, realizzazione degli studi dei personaggi, realizzazione di tavole di fumetto.

—Modalità di svolgimento

Lezioni frontali in aula.
I semestre:  1a–8a settimana (giovedì e sabato) ore 08.15-13.15

—Modalità esame

Revisione degli elaborati realizzati durante le materie racchiusi in un unico impaginato.

—Frequenza delle lezioni

La frequenza è obbligatoria non inferiore all’80 per cento della totalità delle attività formative, con esclusione dello studio individuale. Per un massimo di 25 ore (5 lezioni).

—Contenuti del corso

  1. Studio dell’anatomia umana per il fumetto mediante la semplificazione anatomica.
  2. Studio della prospettiva centrale ed accidentale.
  3. Studio delle regole di rappresentazione di un oggetto nello spazio.
  4. Studio dei concetti base della narrazione a fumetti.
  5. Studio e realizzazione della sceneggiatura per il fumetto.
  1. Studio e realizzazione del character design.
  2. Studio e realizzazione delle inquadrature con fini narrativi.
  3. Studio e realizzazione dei layout.
  4. Studio e realizzazione di tavole a fumetto a matita.

— Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA

Gli studenti con disabilità e/o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da docenti e tutor attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata). 
Gli studenti interessati possono chiedere al docente di riferimento, anche attraverso il proprio tutor dove assegnato, un colloquio personale, mediante mail istituzionale, in modo da programmare insieme obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze. 
Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni o comunque non oltre la prima settimana di corso, al fine di attivare eventuali misure a garanzia di pari opportunità sia per le lezioni che per gli esami. Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale [email protected]