Allestimento degli spazi espositivi

Mostra site specific di Gian Maria Tosatti - Palazzo Biscari - Catania

workshop 2018

 

Il mio cuore è vuoto come uno specchio
Freccia destra
Freccia sinistra

Syllabus

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire al progettista, attraverso la capacità critica e la sensibilità artistica, la giusta modalità di approccio necessaria a cogliere gli elementi materiali e immateriali che caratterizzano la natura del tema da affrontare. L’elaborazione verrà supportata dallo studio del contesto storico e artistico, dai suoi elementi costitutivi antropologici e sociali nonché dalla valutazione delle caratteristiche architettoniche dello spazio scelto per l’esposizione che condizionano la scelta delle modalità di realizzazione e dei materiali.

La simulazione quest’anno prevede la collaborazione con gli studenti del biennio in Design della comunicazione visiva, per l’ideazione, la progettazione e l’allestimento di una mostra in occasione del 160° anniversario dell’unità d’Italia, che avrà luogo mercoledì 17 marzo 2021 alle 18:00 nell’aula magna della nuova sede dell’Accademia di Belle Arti di Catania di Via Raimondo Franchetti, 3.

Modalità di svolgimento

Lezioni frontali in DAD.
II semestre settimane 12 13 14 15 giovedì, venerdì, sabato
08.30-11.50

Modalità esame

Per sostenere l’esame di profitto lo studente dovrà presentare:

  • Ricerca storica e documentazione iconografica;
  • Schizzi preparatori e bozzetti;
  • Progetto della scenografia composto da pianta e sezioni in scala adeguata;
  • Disegni esecutivi degli elementi e dei particolari della scenografia in scala 1:20 o 1:10;
  • Modelli in scala;
  • Specifiche dei materiali e degli elementi che compongono la scenografia;
  • Stampa delle tavole in formato A3 (presentazione Power Point in DAD);

L’allievo dovrà inoltre dimostrare padronanza dell’argomento con approfondimenti sul tema uniti ad una discreta esposizione.
La commissione visionerà il materiale prodotto per il progetto tenendo conto della frequenza e della partecipazione attiva dello studente.

Prerequisti richiesti

Conoscenza di almeno un software di progettazione in CAD 3D

Frequenza lezioni

La frequenza è obbligatoria, non inferiore all’80% della totalità della didattica frontale come previsto da palinsesto, con esclusione dello studio individuale come da Art.10 del DPR n. 212 del 8 luglio 2005.

Contenuti e programmazione del corso

  1. Analisi dello spazio deputato, valutazione delle caratteristiche architettoniche e strutturali.
  2. Documentazione fotografica dello spazio, interna ed esterna.
  3. Incontri e confronti con gli studenti del corso di design della comunicazione visiva per esaminare gli elementi e il materiale grafico oggetto della mostra.
  4. Produzione di schizzi, plastici e rendering.
  5. Esecutivi in scala adeguata degli elementi espositivi e dei particolari decorativi e costruttivi.
  1. Piante, prospetti e sezioni degli ambienti dell’allestimento.
  2. Esecuzione di modelli in scala.
  3. Studio dei materiali.
  4. Normative in tema di sicurezza.
  5. Presentazione su Power Point che illustri l’iter progettuale per sostenere l’esame in DAD.

— Testi di riferimento consigliati

Rudolf Arnheim, Pensiero visual, Mimesis Edizioni, 2013;

Bruno Munari, Da cosa nasce cosa, Appunti per una metodologia progettuale, Editori Laterza;

Altro materiale didattico

All’interno della pagina dedicata alla disciplina, saranno presenti approfondimenti su supporto didattico digitale e multimediale (slides, video, monografie, articoli e saggi, etc.).

Strumenti per studenti con disabilità e/o DSA

Gli studenti con disabilità o DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono supportati da professori e da tutor (se assegnati) attraverso la consulenza con il CInAP (Centro per l’integrazione Attiva e Partecipata).
Gli studenti possono, mediante e-mail istituzionale eventualmente anche attraverso i tutor, chiedere al professore del corso un colloquio in modo da concordare obiettivi didattici ed eventuali strumenti compensativi e/o dispensativi, in base alle specifiche esigenze. Tale colloquio sarebbe opportuno che avvenisse prima dell’avvio delle lezioni e comunque non oltre la prima settimana di corso. Per rivolgersi direttamente al CInAP è possibile utilizzare la mail istituzionale cinap@abacatania.it